Un aiuto per aiutare

Un aiuto per aiutare

” Nell’ottobre del 2007 due delle fondatrici dell’Anastasis mi avevano chiesto se volevo un supporto perché mio marito era malato di tumore da Gennaio e aveva pochi mesi di vita……. Ho accettato, non sapevo cosa aspettarmi, ma in quei momenti ho visto queste mani che mi venivano tese e il dolore era grande……

Ho fatto un percorso individuale con la psicologa che mi ha aiutato con tanta competenza ad accompagnarlo con tanto cuore e serenità fino alla fine, mi ha tirato fuori il coraggio di affrontare il dolore e di convivere con esso senza farlo sapere alla persona che mi stava vicino e di alzarmi ogni mattina ancora con la forza di vivere.

Gioia nonostante il dolore di ogni giorno, Coraggio sempre anche nelle giornate NO…..questo l’ho imparato anche dalle coraggiose donne che frequentano Anastasis.

Mio marito non c’è più fisicamente, ma io gli ho riservato un posto speciale nel mio cuore, però come ho imparato in questa associazione, ogni dolore anche se grande non deve intaccare la voglia di vivere, ogni giorno è troppo importante per essere sprecato.

Qui ho visto persone che hanno lottato, lottano con tutte le loro forze, qualcuno ha perso le sue battaglie ma ha insegnato a tutti come si deve lottare per conquistarsi qualche giorno, mese, anno di vita…comunque ognuna di loro è un esempio di speranza per tutti.

Grazie a tutto il gruppo Anastasis.

Grazie a tutte queste donne coraggiose per avermi aiutato a comprendere meglio come sia bella la vita e come tante cose di cui ci preoccupiamo tanto non hanno la minima importanza. ”